Analisi
del rischio

L’analisi del rischio, secondo le linee guida stabilite dallo standard internazionale UNI ISO 31000, è il cuore del nostro lavoro. Da esso partiamo per tutelare trasfertista e imprenditore prima, durante e dopo la trasferta, consapevoli delle complessità e della delicatezza che tale attività implica, nonchè della flessibilità necessaria alla sua concreta applicazione.

PROFILO TRASFERTISTA

Il primo passo è il profilo del trasfertista. Chi è il trasfertista, quanti anni ha, quale compito deve espletare nel paese oggetto della trasferta, quanto tempo vi rimane, si muove con modalità routinarie oppure definisce sul posto giorno per giorno le mete? Il Profilo del trasfertista è il primo passo verso la definizione del profilo di rischio.
I protocolli comportamentali e organizzativi non possono non tenere conto di questo aspetto se vogliono rispondere con efficienza.
Come approccio generale Omega ha definito tre differenti profili di rischio per le persone in trasferta di lavoro: il tecnico, il commerciale, lo staff.

PROFILO PAESE

Il secondo passo è il profilo di rischio paese. È la somma di analisi, ricerca, cultura geopolitica, relazioni internazionali, informazioni strutturate. Il tutto analizzato, integrato, gestito. Omega, se necessario o richiesto, invia proprio personale sul posto ad effettuare sopralluoghi (risk assessment) ed eventualmente prendere contatti diretti con Ambasciate, Consolati, autorità locali (nel caso di cantieri propri) o la struttura di security del cliente (nel caso il cantiere sia presso un cliente). Tutta questa complessa attività produce la scheda paese, di facile e immediata consultazione, e crea una base di contenuti indispensabile ad una consulenza sempre più complessa ed efficace.